Etichette per vino: la parte più divertente del lavoro

Vino elegante o vino da tavola leggero: l’etichetta sarà diversa naturalmente. Così come per un vino destinato a una vendita e uno che invece viene regalato per un compleanno. In questo caso, si tratta naturalmente di etichette personalizzabili, che possono anche essere stampate con il fai-da-te.

È possibile personalizzare anche le bottiglie di vino per gli sposi. Saranno delle bomboniere per gli invitati e allora dovranno riportare, le etichette, la data del matrimonio, i nomi di marito e moglie e la loro foto insieme. Si può, se l’aria del ricevimento è più scherzosa, creare delle caricature degli sposi invece che un’immagine romantica, classica e seria.

Le dimensioni delle etichette per vino sono diverse, ma possiamo riassumerle in sei grandezze, le più utilizzate: 12×10,5 centimetri, 15×6,5 cm, 11×7 cm, 8,5×4,5 cm, 12×8 cm, 8×7 cm. La misura e la forma dell’etichetta devono adattarsi al tipo di bottiglia e al tipo di impressione che si vuole ottenere su chi osserva, che sia un potenziale acquirente o il destinatario di un presente. Possiamo dunque avere etichette rettangolari con lati perfettamente lineari, oppure con bordi decorati o etichette rotonde, ovali e pure in forma poligonale. L’etichetta adesiva è sicuramente la più comoda.

Di sicuro, una delle cose più divertente, per chi produce vino, è proprio la creazione dell’etichetta. Perché se durante la produzione di vino, non si può sgarrare e lanciarsi in voli pindarici, nel momento in cui si arriva all’etichetta, si può invece dare libero sfogo all’inventiva.


Lascia un commento